TAILOR MADE TOUR OPERATOR & D.M.C.
Perù Responsabile - Home
Memorizza dati
E-mail:
Chiudi
  • ARTE E ARTIGIANATO
    Un patrimonio da custodire...
    ...esistono villaggi remoti, comunità lontane dedite in maniera appassionata alla realizzazione di alcuni fra i più importanti prodotti artigianali del Perù, e che conservano in questo campo le conoscenze ancestrali che rappresentano un valore da salvaguardare...noi, cercheremo questi patrimoni insieme a voi!
  • CITTA'
    Da Nord a Sud
    Sono molti i gioielli di architettura che si lasciano scoprire dai viaggiatori in ogni città Peruviana. Tesori archeologici, incaici o pre-incaici, spagnoli o postcolonali saranno il palcoscenico del vostro viaggio
  • I CAMELIDI
    Lamas, Alpaca, Vigogne...
    ...sono i Camelidi Sudamericani, tutti presenti in Perù e che, insieme al più raro Guanaco, accompagnano i viaggiatori popolando quotidianamente tutti gli impareggiabili scenari che compongono questo mosaico meraviglioso che ha il nome di PERU!
  • MERCATI
    Artigianato e non solo!
    ...a Chinchero, a Pisac, Iquitos o a Tumbes, in Perù c'è sempre sul vostro cammino uno dei variegati e profumati mercati che sono oramai il simbolo della tradizione multicolore della popolazione Andina e della Selva del Perù!
  • GASTRONOMIA
    La patata
  • CULTURE PREINCA
    Nazca: le linee nel deserto
    Affascinanti solchi nella sabbia che dopo aver servito antiche popolazioni per scopi ancora misteriosi, da decenni vengono studiati, osservati ed esplorati nella speranza di scoprire uno dei tanti misteri delle culture preincaiche.
  • CULTURE PREINCA
    Sican: le signorie del Nord
    Al Nord del Perù si trovano alcune delle vestigia delle più audaci e interessanti culture preincaiche: navigatori, guerrieri e artigiani impareggiabili hanno preparato la strada ai più famosi Incas, che molto devono a queste popolazioni meno conosciute...
  • CULTURE PREINCA
    Nazca: le linee nel deserto
    I geoglifi del deserto di Nazca coprono una superficie vastissima; rappresentano gli animali che popolavano la sierra e la selva del Perù, sono frutto di una tecnica ancora sconosciuta e si possono osservare compiutamente soltanto dal cielo...
  • CULTURE PREINCA
    Nazca: i fili nel deserto
    Oltre ai misteriosi "geoglifici" o "Linee", la Cultura Nazca ha lasciato alcuni fra i più raffinati manufatti e opere d'arte nel settore della tessitura e delle ceramiche...e il deserto ci restituisce ancora i tesori della Cultura Nazca
  • CULTURE PREINCA
    Moche: gli orafi guerrieri
  • GASTRONOMIA
  • GASTRONOMIA
  • CULTURA INCA
    I dominatori
    Sono indubitabilmente la civiltà che più ha segnato la storia del Perù. un dominio intenso ma brillante, per ingegno e capacità politica ed amministrativa...ma la storia del Perù non è solo frutto delle gesta degli Incas...
  • NATURA
    Colca Canyon
    Il Canyon più profondo al mondo e, insieme al Cotahuasi, il più affascinante e ricco di biodiversità. Nella provincia di Calloma, nel dipartimento di Arequipa, nelle sue gole vivono e rigano il cielo i maestosi condores ...i signori del cielo Andino.
  • STORIA
    Santuario di Machu Picchu
    E' una delle sette meraviglie del mondo antico, ed è il frutto di un lavoro di ingegneria e passione, di pazienza e perfezione....quella che gli Incas dovettero usare per costruire questo gioiello incastonato nella cordigliera delle Ande...
  • NATURA
    Birdwatching
    Il Perù è il paese più biodiverso d'America e uno dei più biodiversi al Mondo. Un'altissima percentuale delle specie di uccelli che vivono sulla terra si trovano infatti nella sierra e nella selva peruviane!
  • NATURA
    Parque Nacional Huascaran
    La più imponente conrdigliera del Sud America si trova in perù_ è la "Cordigliera Blanca", il luogo dove il ghiaccio si fonde con le nuvole per creare gli altissimi APU, gli dei-montagna venerati dalle popolazioni delle Ande
''Viaggiare non significa solamente uscire dai propri confini, ma entrare con rispetto in quelli altrui''
 
Amazzonia ZONA DEL MANU - Perù del Sud
 

Parco Nazionale del Manu

A 280 km dalla città di Cusco sulla strada Cusco-Paucartambo (12 ore su fuoristrada) si arriva alla località di Atalaya, si prosegue su fiume fino alla località di Boca Manu (7 ore in barca). In seguito si entra nuovamente attraverso il fiume Madre de Dios fino ad arrivare al parco. Si arriva alla località Boca Manu anche in piccoli aerei che partono da Cusco (45 minuti).
Il Parco Nazionale del Manu è situato fra le regioni di Cusco e Madre de Dios, e ha un’estensione di 1.692.137 ettari (l’intero bacino del fiume Manu). Dal 1977 il Parco Nazionale del Manu costituisce la Zona Nucleo della Riserva della Biosfera del Manu, la stessa che è stata dichiarata Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1987. Nonostante l’accesso non sia permesso, i visitatori possono accedere a vari rifugi autorizzati nella Zona Riservata e nella Zona Culturale adiacenti al parco.

Il parco possiede una gran varietà di specie animali, più di 800 specie di uccelli come l’aquila arpia, il jabiru, l’oca selvatica, il galletto delle rocce e la spatola rosa; 200 specie di mammiferi come la scimmia choro comune, il maquisapa nero, il leone di fiume, il giaguaro, il leopardo, l’orso con gli occhiali e il cervo delle Ande; e più di 100 specie di pipistrelli. 

Si osservano inoltre alberi alti più di 45 metri e con un tronco di 3 metri di diametro. Le specie più caratteristiche sono il cetico, la topa, il cedro, il tornillo, la lupuna blanca e la mata palo. Oggi vivono nel Parco Nazionale del Manu 30 comunità contadine che parlano il quechua, ma anche numerose popolazioni indigene amazzoniche come i matsiguenka, gli amahuaca, gli yaminahua, i piro, gli amarakaeri, i huashipaire e i nahua.


Ciudad de Iberia
A 3 horas en auto desde Puerto Maldonado, por la carretera transoceánica.
El camino hacia este lugar es rico en paisajes naturales. En la ciudad destaca el diseño de la plaza de armas, en la que están representadas las principales actividades económicas de la región. 


ALTITUDINE 
Capitale: Puerto Maldonado (183 metri sul livello del mare).

Minima: 183 metri (Puerto Maldonado).
Massima: 500 metri (Boca Manu). 

CLIMA 
La città di Puerto Maldonado ha un clima caldo e umido; la temperatura media annuale ha una massima di 26°C (77 ºF) e una minima di 8°C (24 ºF). La stagione delle piogge va da dicembre a marzo. 

VIE DI ACCESSO: 
Terrestre
Lima-Arequipa-Cusco-Puerto Maldonado: 2180 km (51 ore in bus).
Lima-Nasca-Abancay-Cusco-Puerto Maldonado: 1621 km (49 ore in bus).
Cusco-Puerto Maldonado: 527 km (30 ore in bus).
Aerea

Voli regolari da Lima (1 ora e 30 minuti) e da Cusco (30 minuti).

Attrazioni Turistiche

Provincia di Tambopata 

A 10 km da Puerto Maldonado e dopo un’ora e mezza di cammino si trova il Lago Sandoval, circondato da distese di alberi di aguaje, da orchidee, lupunas, rovere e palme mauritias alte oltre 30 metri. Il lago è anche la dimora di una gran varietà di specie come i tucani, i guacamayos, i pappagalli, le gazze, i tapiri, le tartarughe e rifugio della nutria di fiume e del coccodrillo nero, entrambi in pericolo di estinzione. Nei dintorni del lago Valencia, a 60 km da Puerto Maldonado, attraverso il fiume Madre de Dios, vivono diverse comunità indigene dedite alla pesca di donzella, dorado e paiche; ed è anche l’habitat di una varietà di specie di flora e fauna.

Il parco Nazionale del Manu, (1 716.295 ettari), situato nel dipartimento di Cusco e di Madre de Dios, ospita più di 800 specie di uccelli, 200 specie di mammiferi, alberi giganteschi ed è anche la dimora di comunità indigene. Il parco mantiene attualmente il record di avvistamento di uccelli in un solo giorno e in una sola località, con 324 specie diverse.

La Riserva Nazionale Tambopata-Candamo (274.690 ettari) è rinomata perché possiede la maggior diversità di specie di mammiferi, alberi, insetti e uccelli del mondo e detiene il record mondiale di quantità di specie di farfalle.

Nel Parco Nazionale Bahuaja-Sonene (1.091.416ettari) si trova l’unica savana umida tropicale esistente in Perù. Da menzionale il lupo di crin e il cervo dei pantani, specie in via di estinzione, così come l’orso formichiere gigante, la nutria gigante, il cane del monte, il coccodrillo nero e l’aquila arpia. 

Colpa de Guacamayos di Colorado
All’interno della Riserva Nazionale di Tambopata e a 150 km dalla città di Puerto Maldonado (12 ore in barca)
La Colpa è un punto
in cui si riuniscono i guacamayos (tipi di pappagalli) costituita sui versanti del fiume grazie ai processi di erosione del medesimo che consentirono la formazione di suoli ricchi di sali minerali. Misura all’incirca 50 metri di altezza e 500 metri di lunghezza, ragione per la quale è considerata la più grande dell’Amazzonia peruviana. Tutte le mattine si incontrano sei specie diverse di guacamayo, pappagalli e perico. Questi uccelli variopinti volteggiano nelle vicinanze della colpa prima di iniziare la cerimonia del “colpeo”, che consiste nell’ingerire l’argilla presente nel fango, utile come complemento alimentare. Dopo una permanenza di 25/30 minuti si allontanano per poi ritornare il giorno successivo. In alcune occasioni arrivano anche sachavacas (tapiri di terra), ronsocos (tipo di roditori) e scoiattoli. Nelle fronde degli alberi si osservano, inoltre, diverse specie di scimmie come il coto mono, il cappuccino, il tití, e addirittura il maquisapa.

Lago Sandoval
A 10 km dalla città di Puerto Maldonado (25 minuti in barca di 55 HP).

Per arrivare al lago si devono percorrere 5 km dalla riva del fiume all’interno. (1 ora e 30 minuti a piedi).
È lungo circa 3 km, e ampio 1 km, con una profondità che va dai 0,5 metri a 3 metri. Le acque hanno una temperatura media di 26ºC (78,8ºF) e sono ricche di specie ittiche. È circondato da estesi aguajes, zone pantanose dove cresce un tipo di palma, l’aguaje, che dà il nome al posto.

Tra la flora circostante si osservano orchidee, platanillos (becco di canarino), ungurahuis, lupunas, mogano e palme mauritias che raggiungono i 30 metri di altezza. 

In questo habitat vive una gran varietà di uccelli come i cormorani, i tucani, i guacamayos, i pappagalli, i camungos e le gazze, oltre alla variopinta specie di gallina selvatica conosciuta come ''hoacín'' o ''shansho'' la cui testa ostenta un tuppo di piume. Con un po’ di fortuna si possono osservare anche dei tapiri, tartarughe e nutrie o “leoni di fiume” come anche i caimani, tra cui il caimano nero.

Lago Valencia
Il lago è lungo 15 km,
con un’ampiezza di 800 metri e con una profondità che va dai 0,5 metri ai 15 metri, ed è un luogo privilegiato per la presenza di alberi e pesci.
Nei dintorni si trovano alberi come il l pumaquiro, il quinilla, il cedro, il lupuna, il palmito e il castagno. Tra la fauna da notare le anatre di montagna, le tartarughe (charapas e motelos), i caimani, le scimmie, i cormorani e le gazze.

La ricchezza delle sue acque consente sia agli abitanti indigeni huarayos, sia ai coloni insediati nelle prossimità, di dedicarsi alla pesca di doncellas, palometas, orate, piraña e paiches, questi ultimi non sono una specie endemica, ma sono stati introdotti nel lago. Insieme alla pesca, l’altra attività economica più importante della zona è la raccolta di castagne.

Parco Nazionale Bahuaja-Sonene
A 90 km dalla città di Puerto Maldonado (da 4 a 5 ore in barca di 55 HP).
Questo parco fu costituito per proteggere l’unica savana umida tropicale esistente in Perù. Il parco è situato tra le regioni Madre de Dios e quella di Puno, nelle province di Tambopata, Carabaya e Sandia. Ha un’estensione di 1.091.416 ettari e abbraccia anche territorio della Bolivia. Tra gli animali più importanti si trovano il lobo di crin, il cervo dei pantani, l’orso formichiere gigante, il “leone di fiume” o nutria gigante, il cane della montagna, il caimano nero e l’aquila arpia.

Riserva Nazionale di Tambopata 

A 45 km a sud della città di Puerto Maldonado (2 ore in barca a motore). Ci si può arrivare anche attraverso una rotta alternativa: si percorrono 25 km via terra (con fuoristrada) fino ad arrivare alla comunità di Infierno e dopo si solca il fiume fino alla riserva (2 ore in barca a motore di 55 HP). 

Situata tra i bacini del fiume Tambopata e del fiume Heath, la riserva ha un’estensione di 274.690 ettari e abbraccia le regioni di Madre de Dios e di Puno. Possiede un’inestimabile ricchezza in biodiversità, poiché si sono registrate 632 specie di uccelli, 1200 di farfalle e 169 di mammiferi, 205 di pesci, 103 di anfibi e 67 di rettili. Presenta la tipica flora delle regioni tropicali. Per accedervi è necessaria un’autorizzazione previa da parte dell’INRENA.

 

Conosci il Perù - Amazzonia - ZONA DEL MANU - Perù del Sud - Foto 1
Conosci il Perù - Amazzonia - ZONA DEL MANU - Perù del Sud - Foto 2
Conosci il Perù - Amazzonia - ZONA DEL MANU - Perù del Sud - Foto 3