TAILOR MADE TOUR OPERATOR & D.M.C.
Perù Responsabile - Home
Memorizza dati
E-mail:
Chiudi
  • ARTE E ARTIGIANATO
    Un patrimonio da custodire...
    ...esistono villaggi remoti, comunità lontane dedite in maniera appassionata alla realizzazione di alcuni fra i più importanti prodotti artigianali del Perù, e che conservano in questo campo le conoscenze ancestrali che rappresentano un valore da salvaguardare...noi, cercheremo questi patrimoni insieme a voi!
  • CITTA'
    Da Nord a Sud
    Sono molti i gioielli di architettura che si lasciano scoprire dai viaggiatori in ogni città Peruviana. Tesori archeologici, incaici o pre-incaici, spagnoli o postcolonali saranno il palcoscenico del vostro viaggio
  • I CAMELIDI
    Lamas, Alpaca, Vigogne...
    ...sono i Camelidi Sudamericani, tutti presenti in Perù e che, insieme al più raro Guanaco, accompagnano i viaggiatori popolando quotidianamente tutti gli impareggiabili scenari che compongono questo mosaico meraviglioso che ha il nome di PERU!
  • MERCATI
    Artigianato e non solo!
    ...a Chinchero, a Pisac, Iquitos o a Tumbes, in Perù c'è sempre sul vostro cammino uno dei variegati e profumati mercati che sono oramai il simbolo della tradizione multicolore della popolazione Andina e della Selva del Perù!
  • GASTRONOMIA
    La patata
  • CULTURE PREINCA
    Nazca: le linee nel deserto
    Affascinanti solchi nella sabbia che dopo aver servito antiche popolazioni per scopi ancora misteriosi, da decenni vengono studiati, osservati ed esplorati nella speranza di scoprire uno dei tanti misteri delle culture preincaiche.
  • CULTURE PREINCA
    Sican: le signorie del Nord
    Al Nord del Perù si trovano alcune delle vestigia delle più audaci e interessanti culture preincaiche: navigatori, guerrieri e artigiani impareggiabili hanno preparato la strada ai più famosi Incas, che molto devono a queste popolazioni meno conosciute...
  • CULTURE PREINCA
    Nazca: le linee nel deserto
    I geoglifi del deserto di Nazca coprono una superficie vastissima; rappresentano gli animali che popolavano la sierra e la selva del Perù, sono frutto di una tecnica ancora sconosciuta e si possono osservare compiutamente soltanto dal cielo...
  • CULTURE PREINCA
    Nazca: i fili nel deserto
    Oltre ai misteriosi "geoglifici" o "Linee", la Cultura Nazca ha lasciato alcuni fra i più raffinati manufatti e opere d'arte nel settore della tessitura e delle ceramiche...e il deserto ci restituisce ancora i tesori della Cultura Nazca
  • CULTURE PREINCA
    Moche: gli orafi guerrieri
  • GASTRONOMIA
  • GASTRONOMIA
  • CULTURA INCA
    I dominatori
    Sono indubitabilmente la civiltà che più ha segnato la storia del Perù. un dominio intenso ma brillante, per ingegno e capacità politica ed amministrativa...ma la storia del Perù non è solo frutto delle gesta degli Incas...
  • NATURA
    Colca Canyon
    Il Canyon più profondo al mondo e, insieme al Cotahuasi, il più affascinante e ricco di biodiversità. Nella provincia di Calloma, nel dipartimento di Arequipa, nelle sue gole vivono e rigano il cielo i maestosi condores ...i signori del cielo Andino.
  • STORIA
    Santuario di Machu Picchu
    E' una delle sette meraviglie del mondo antico, ed è il frutto di un lavoro di ingegneria e passione, di pazienza e perfezione....quella che gli Incas dovettero usare per costruire questo gioiello incastonato nella cordigliera delle Ande...
  • NATURA
    Birdwatching
    Il Perù è il paese più biodiverso d'America e uno dei più biodiversi al Mondo. Un'altissima percentuale delle specie di uccelli che vivono sulla terra si trovano infatti nella sierra e nella selva peruviane!
  • NATURA
    Parque Nacional Huascaran
    La più imponente conrdigliera del Sud America si trova in perù_ è la "Cordigliera Blanca", il luogo dove il ghiaccio si fonde con le nuvole per creare gli altissimi APU, gli dei-montagna venerati dalle popolazioni delle Ande
''Viaggiare non significa solamente uscire dai propri confini, ma entrare con rispetto in quelli altrui''
 
Spiagge e Mare Le spiagge di PARACAS - Peru del Sud
 

Paracas: La Mina, La Catedral e Mendieta 

Paracas possiede senza dubbio, la porzione della costa più bella del litorale peruviano. Con uno scenario incomparabile dove il deserto di salnitro si offre a un mare azzurro attraverso le belle spiagge, scogliere gigantesche e rocce erose dalla forza delle onde, questa Riserva Nazionale di 335.000 ettari è una delle destinazioni balneari maggiormente consigliabili del paese. Attività come la pesca subacquea, il windsurf, il surfing e la fotografia trovano a Paracas e sulle sue isole –come le frequentate Ballestas (1-3 ore secondo l’imbarcazione) – il luogo della loro piena espressione. È anche la dimora di grandi stormi di uccelli, colonie di leoni marini, santuario di uccelli migratori e rifugio di specie tanto rare come il pinguino di Humbolt e il gatto di mare. Si consiglia di andare al di là del collo della penisola considerando che lì si trovano spiagge da favola. A 7 km. da Paracas, una piccola lingua di mare forma la spiaggia La Miniera. L’acqua è pulita, dal colore smeraldo, e nei dintorni esiste un belvedere dal quale si possono osservare i leoni marini saltellando sui piccoli isolotti.
Poco lontano, a 14 Km da Paracas, un altro sentiero sterrato attraversa la parte alta della spiaggia La Catedral, chiamata così per la forma che ha dato il capriccioso assedio dell’oceano agli scogli della costa.

È facile scendere a piedi e fare un bagno nelle sue tranquille acque prima di entrare in quella cupola naturale che, quando sale la marea, viene colpita da poderose frustate salmastre. Allo stesso modo, vale la pena spostarsi fino alla spiaggia Mendieta, a 25 Km da Paracas, che si trova di fronte all’isola Zarate, nel cuore del deserto. Si accede alla riserva e alle sue spiagge dalla strada asfaltata che parte da Pisco (all’altezza del Km 24 della Paramericana Sud). Una volta superato il controllo, la strada diventa sterrata.

Nella vicina località balneare di Paracas e sulla spiaggia El Chaco è possibile trovare alberghi, ristoranti e affittare barche. Adatte ad ogni tipo di veicoli.

San Pedro 

Per raggiungere questa spiaggia, situata nel dipartimento di Ica al sud del Perù, è obbligatorio fermarsi nella città di Chincha (Km 202 dell’autostrada Panamericana Sud), famosa per essere la “capitale” della cultura “afro-peruana”, e prendere un trasporto collettivo che vada verso il villaggio di Lurinchincha.

Da lì è necessario camminare almeno 10 minuti fino alla spiaggia, dove il mare appare splendido e selvaggio tra le coltivazioni di cotone. Innumerevoli rovine dominano il paesaggio e contrastano con il verde degli appezzamenti. Parallele all’oceano si stendono lingue di acqua dolce, dove abbondano i giunchi e gli aironi bianchi. La sabbia è pulita e le onde sufficientemente grandi da non annoiarsi.
 

Conosci il Perù - Spiagge e Mare - Le spiagge di PARACAS - Peru del Sud - Foto 1
Conosci il Perù - Spiagge e Mare - Le spiagge di PARACAS - Peru del Sud - Foto 2