TAILOR MADE TOUR OPERATOR & D.M.C.
Perù Responsabile - Home
Memorizza dati
E-mail:
Chiudi
  • BRASILE
    ...e rio de Janeiro
    Il nuovo gigante d'America, e del Mondo. Un paese ricco di natura, tradizioni, folklore e passione. Il nostro turismo responsabile ne esplora risorse, curiosità e contraddizioni...
  • ECUADOR
    ...e Galapagos
    Un paese diviso in tre piccoli, meravigliosi mondi, estremamente vicini: La selva, la Costa e la Sierra...sono divisi solo da poche centinaia di chilometri, e da una biodiversità incredibile e rigogliosa...
  • CUBA
    ...e la sua Rivoluzione
    Una speranza del passato, una speranza per il futuro. Una perla sofferente che non ha trovato pace e serenità, un popolo capace di ridere e danzare anche di fronte ad un presente difficile...
  • CUBA
    ...e Santiago
    ...una passeggiata fra la storia ed i ritmi dell'Isola più effervescente d'America e dei Caraibi..circondata da quasi 4200, isole e isolette dette cayos...e da un mare verde che ha tenuto lontano il mondo per troppo tempo...
  • BOLIVIA
    ...e Uyuni
    ...La Bolivia è un paese estremamente povero...ed estremamente ricco....un insieme di contrasti naturali, culturali, politici ed economici. Le risorse del paese potrebbero dare ricchezza non solo ai suoi abitanti, ma a tuta la regione Andina...ma...
  • ARGENTINA
    ...e la Patagonia
    E' la casa della natura e di migliaia di specie animali, di uccelli, di balene...E' una delle mete mondiali situate alla fine della strada maestra che conduce alla comprensione dell'importanza della natura...
  • ARGENTINA
    ...e Buenos Aires
    E' il paese del Tango e della Natura, del ghiaccio e dell'amazzonia Racchiude in se l'estrema generosità della natura verso gli uomini!, e l'estrema lotta di questi verso la propria storia...
  • CILE
    E l'Isola di Pasqua
    Un luogo affascinante e misterioso, culla di leggende e storie che si perdono nei secoli e che alimentano miti e leggende....Rapa Nui, la grande isola di roccia, una fra le più isolate al mondo...
  • CILE
    ...ed Atacama
    Una lunga striscia di terra corre accanto l'Oceano Pacifico e si estende per circa 4.200 km con una larghezza media di circa 200 km, all'interno della quale trovano posto le Ande, la Patagonia ed i suoi ghiacci perenni...
''Viaggiare non significa solamente uscire dai propri confini, ma entrare con rispetto in quelli altrui''
 
Itinerario GUATEMALA SOLIDALE
 
LATINO AMERICA
Guatemala
GUATEMALA SOLIDALE
Programma di viaggio
GUATEMALA SOLIDALE
03-12-2012
07-01-2013
15 gg
PREZZI PER QUESTO VIAGGIO
VOLO: non incluso
ASSICURAZIONE (non inclusa):
80 € stipulabile con Peruresponsabile.it
 
QUOTA PROGETTO (non inclusa)
€ 120 per realizzare una rete di microbiblioteche rurali ed associarsi a Peruresponsabile.it Onlus
BENEFICIO SOCIALE (incluso)
68% di servizi acquistato da comunità rurali e progetti sociali; 53% acquistato da giovani imprese locali
 
 

ITINERARIO

1° giorno – Città del Guatemala – Antigua
CITTÀ DEL GUATEMALA  > ANTIGUA GUATEMALA  (CIRCA 40 KM – CIRCA 1 ORA DI VIAGGIO)

Arrivo in aeroporto e trasferimento in bus fino ad Antigua. Sistemazione in hotel. Cena libera. Notte con colazione.

2° giorno – Antigua Guatemala
PASSEGGIATA NELLA BELLA CITTADINA NEOCOLONIALE, TRA IL PARQUE CENTRAL E I RUDERI

Dopo colazione, incontro di coordinamento con un rappresentante di Peruresponsabile che vi illustrerà gli ultimi dettagli del viaggio, la situazione politica, economica e sociale del Guatemala, della storia antica e recente, con illustrazione di alcuni importanti aspetti della quotidianità guatemalteca e delle tradizioni.
A seguire ci sarà del tempo per cambiare il denaro presso la banca e per sbrigare faccende tecniche come telefonate e/o acquisto di una sim o di un telefono, per chi lo riterrà necessario. Sempre in mattinata, passeggiata fino al Cerro de la Cruz, un meraviglioso punto panoramico che sovrasta la città di Antigua, da cui si possono ammirare la corona dei vulcani e scene di vita quotidiana di famiglie e giovani guatemaltechi; passeggiata al Parque Central, su cui si affacciano il Palazzo dei Capitani Generali, il Municipio e la Cattedrale di San Josè. Visita alla Chiesa Santo Domingo, con i musei annessi. Pranzo presso una famiglia che vive ad Aguas Calientes, località nei pressi di Antigua. Dopo il pranzo rientro ad Antigua e visita ai resti del convento Las Capuchinas, i più belli di Antigua; visita alla Chiesa de la Merced. Tempo libero per riposarsi, visitare i musei della piazza o fare shopping. Cena libera. Si consiglia La Fonda de la Calle Real, ristorante situato a pochi passi dal Parque Central, che serve ottimi piatti tradizionali in una location in stile coloniale, ricercata e piacevole. Notte con colazione.

3° giorno – Realtà locali nei pressi di Antigua
JOCOTENANGO - CHIMALTENANGO

Dopo colazione partiremo per una giornata alla scoperta di interessanti realtà locali nei pressi della bella cittadina coloniale. Inizieremo da Jocotenango, dieci minuti a nord di Antigua, un piccolo sobborgo che merita attenzione soprattutto per il Centro la Azotea, in cui si trova un museo dedicato alla cultura maya e un museo del caffè, con possibilità di visitare anche la piantagione e osservare come funziona un’azienda agricola di produzione biologica del caffè (2h. 30 min.). Trasferimento di quaranta minuti in bus a San Marcos Pacoc, aldea di Chimaltenango. Visita ai vari laboratori e pranzo presso il centro Montecristo. Tornando, se avremo tempo, ci fermeremo a San Andrés Itzapa, un piccolo paesino nei pressi di Antigua, fortemente danneggiato dal terremoto del 1976. Oggi è possibile visitare la cittadina, in cui le donne tessono colorati huipiles, e far visita al progetto Maya Pedal. Rientro in hotel nel tardo pomeriggio. Cena libera. Si consiglia La Escudilla, che offre piatti semplici ma ben preparati, con ampia scelta soprattutto per i vegetariani. Possibilità di menù fisso. Notte con colazione.

Il Progetto Montecristo nasce dalla sensibilità nei confronti della scuola, della cooperativa Kato – Ki e dall’importanza data all’educazione come fattore dello sviluppo. Viene costruito nel 2002 grazie al sostegno di fondazioni italiane amiche e al finanziamento dell’Unione Europea. E’, innanzi tutto, una scuola media a 7 chilometri dalla città e nasce su un territorio che precedentemente non dava opportunità di studio ai ragazzi uscenti dalle scuole elementari: i figli degli agricoltori non avevano le possibilità materiali di poter fare qualcosa di diverso nella vita. Per questo il progetto è molto ambizioso: perché, oltre ad essere una scuola, offre laboratori tecnici che possano insegnare non solo un’agricoltura più ecologica e remunerativa, ma anche falegnameria, sartoria e cucina. A questo si aggiunge una particolare sensibilità ai temi della salute e del benessere, attraverso sia l’insegnamento, sia una vera e propria clinica medica al servizio delle comunità circostanti. Insomma, un progetto dai mille aspetti che si prende cura dell’apprendimento dei ragazzi, ma anche dei valori: l’uguaglianza di genere, il benessere comunitario, il rispetto della propria cultura e della propria religione.

Il progetto Maya Pedal costruisce innovative macchine per uso domestico, riutilizzando biciclette e sfruttando l’energia e la creatività di persone locali e volontari stranieri.

4° giorno – Il “Lago más bello del mundo”
ANTIGUA > PANAJACHEL (CIRCA  80KM; CIRCA  3 ORE DI VIAGGIO, SOSTE ESCLUSE) PANAJACHEL > SAN JUAN LA LAGUNA (CIRCA 30 MINUTI SU BARCA A MOTORE - LANCHA)

Partenza alle 07:00 del mattino per il trasferimento da Antigua al Lago Atitlán. Colazione con box-breakfast o lungo la strada. Arriveremo a Panajachel dopo circa tre ore e, prima di imbarcarci sulla lancha che ci porterà a San Juan la Laguna, avremo modo di passeggiare nel centro della cittadina tra negozi e bancarelle di artesania. Dopo il viaggio in lancha attraverso il lago Atitlán, uno dei luoghi più affascinanti del Guatemala e del Centro America in generale, ci sistemeremo in hotel e pranzeremo a base di comida chapina (guatemalteca) in uno dei comedores del centro di San Juan, uno dei pochi paesini sulle sponde del lago non ancora colonizzato dal turismo di massa. Nel pomeriggio visiteremo le cooperative che si occupano di pittura, tessuti e artigianato e le gallerie espositive, avremo modo di vedere cooperative di tessitrici e i bellissimi murales che ritraggono interessanti scene di vita quotidiana, o effetti di fenomeni naturali come l’uragano Stan. Cena libera. Notte con colazione.

L’associazione di guide di ecoturismo Rupalaj K’istalin organizza tour per scoprire l’essenza di San Juan; lo spirito che anima e unisce queste persone è l’amore per il loro Lago e per la Madre Naturaleza che curano, rispettano e difendono, infondendo sapere e conoscenza attraverso buone pratiche.

5° giorno – Il “Lago más bello del mundo”
GIRO DEL LAGO IN LANCHA: SANTIAGO ATITLÀN - SAN LUCAS TOLIMÀN - SAN ANTONIO PALOPÒ – SAN JUAN (TOUR DELLA DURATA DI 6 ORE CIRCA, SOSTE E PRANZO INCLUSI)

Trovandoci in uno dei punti d’interesse più famosi del Guatemala, dopo colazione proseguiremo nella scoperta di questa zona, osservando da vicino la vitalità della cultura maya. Si esploreranno i tre paesini più tradizionali e pittoreschi del Lago, con la possibilità di osservare artigiani, pittori e tessitrici a lavoro e acquistare artesania a prezzi convenienti. Dopo la colazione, partiremo per un giro del lago in lancha, nel corso del quale visiteremo anche Maximón, il santo cattivo, oltre a tutti i laboratori artigianali. Ci fermeremo per pranzo a San Lucas Toliman e rientreremo a San Juan nel pomeriggio. A San Juan sorge un importante centro ricreativo ed educativo per i ragazzi con bisogni speciali, il Centro Maya Servicio Integral, dove sono sempre impiegati simpatici volontari, che ci prepareranno una buona refacciòn (merenda). Cena libera. Per chi lo desidera visione di un documentario sulle profezie maya. Notte con colazione.

Il Centro Maya nasce con obiettivi minimi, come la fisioterapia di base, l’igiene personale e la lotta alla malnutrizione. Diventa col tempo un punto d’incontro importante non solo per gli ospiti, ma anche per le famiglie che iniziano ad uscire dalla solitudine nella crescita dei familiari con bisogni speciali. Nel 2006  le attività didattiche vengono riconosciute dal ministero dell’educazione che istituisce la “scuola speciale” Centro Maya. Il Consiglio Direttivo è formato dai lavoratori e l’utenza del centro è estremamente eterogenea sia per patologie che per età, da zero a 85 anni, con problematiche molto differenti tra loro. I volontari sono i benvenuti, ma il centro si regge sui lavoratori regolarmente stipendiati. Le attività del centro, finalizzate al raggiungimento degli obiettivi individuali definiti nei progetti educativi di ogni utente, vengono programmate in una riunione congiunta tra volontari e lavoratori del centro. L’assistenza sanitaria è svolta in collaborazione con la fondazione spagnola “Senderos de maíz” che garantisce visite mediche generiche e l’accompagnamento a Città del Guatemala quando sono necessarie cure specialistiche.
Il centro resta l’unico punto di riferimento per le persone della zona che hanno bisogni speciali. Le persone seguite sono, ad oggi, circa 150. Dal 2008 si pone l’attenzione in maniera particolare su progetti di autofinanziamento, ricercando realtà che siano interessate ad investire in un progetto che porti, nel tempo, alla produzione di reddito da parte dei ragazzi che frequentano il centro e che possano e vogliano realizzare attività produttive. Sono stati individuati nell’arco degli ultimi due anni, in raccordo con la psicologa che segue i progetti educativi individualizzati, i ragazzi che possono partecipare all’attività di autofinanziamento (circa 15). In particolare, le attività da sviluppare sono, nell’ordine: Laboratorio di artigianato ed il Progetto lavanderia.

6° giorno – Il “Lago más bello del mundo”
SAN JUAN LA LAGUNA > SAN PEDRO LA LAGUNA (CIRCA 5 KM; 10 MINUTI DI VIAGGIO IN PICK UP) E RITORNO A PIEDI

Dopo colazione trasferimento a San Pedro la Laguna e visita al museo Tzu’nun Ya’, che offre un interessante excursus sulla storia e sulla cultura del Lago Atitlán. Le pareti sono decorate con murales degli artisti di Canal Cultural. Se possibile osserveremo anche i lavori dei giovani alunni del collettivo. Passeggiata panoramica a cavallo. Dopo il pranzo libero, ritrovo presso l’internet cafè Idea Connection e possibile visita a Canal Cultural, collettivo di artisti. A seguire visiteremo l’associazione Jabelja. Cena libera. Notte con colazione.

Il collettivo Canal Cultural è formato da un gruppo di artisti tz´utujiles e kiche’s, che lavorano a nuove proposte di arte contemporanea, lottando per la sopravvivenza e la diffusione della cultura maya. In questi obiettivi si focalizza anche il progetto che dal 2010 gli artisti portano avanti con i giovanissimi pedranos, realizzando un corso di pittura completamente gratuito, che mira a valorizzare il talento dei più piccoli.
Jabelja è un’associazione di sviluppo sociale, ambientale e culturale nata nel 2002, che per perseguire i suoi fini, porta avanti anche piccole attività produttive ed economiche. Realizza corsi di informazione sui diritti delle donne e corsi di formazione ai contadini per l’utilizzo dei fertilizzanti organici.

7° giorno – Chichi: “la mecca del turismo”
SAN JUAN LA LAGUNA > CHICHICASTENANGO (CIRCA 60KM; 2 ORE  SOSTE ESCLUSE)

Dopo colazione trasferimento in lancha a Panajachel. Da qui arriveremo con il nostro bus a Chichicastenango, una cittadina tradizionale, meta imprescindibile di qualsiasi viaggio in Guatemala. Anche qui, la vivacità dei colori e della cultura maya è intensissima e si concentra nei luoghi di culto, mescolanza di riti cattolici e precolombiani e nelle bancarelle dei mercati, presiedute da membri delle etnie che provengono da tutto il Guatemala. Sistemazione dei bagagli in hotel e pranzo presso il ristorante Don Juan. Visiteremo il mercato di artesania, la Chiesa di San Tomás e il Sacrario di Pascual Abaj, fermandoci al laboratorio/museo delle maschere. Visita al museo di Chichicastenago, se ci sarà tempo. Giro per la cittadina e cena libera. Notte con colazione (o box-breakfast).

8° giorno – Nel cuore degli altipiani occidentali
CHICHICASTENANGO > ZUNIL, FUENTES GEORGINAS (CIRCA 80 KM; CIRCA 2 ORE E MEZZA DI VIAGGIO SOSTE ESCLUSE); FUENTES GEORGINAS > QUETZALTENANGO (CIRCA 10 KM; CIRCA 20 MINUTI DI VIAGGIO)

Al mattino presto trasferimento in bus nelle colline di Zunil e rilassante sosta nelle bellissime acque termali immerse nella foresta. Pranzeremo presso il ristorante delle Fuentes Georginas e ci sposteremo poi verso Quetzaltenango. Sistemazione in hotel e passeggiata per la bella città con influenze architettoniche proprie del periodo neoclassico. Cena libera. Si consiglia il ristorante Quetzaltenango Albamar, il più datato della città. Notte con colazione.

9° giorno – Guatebella!
QUETZALTENANGO > IXIMCHE TECPAN  (CIRCA 105 KM; CIRCA 3 ORE DI VIAGGIO SOSTE ESCLUSE); TECPAN > EL TEJAR CHIMALTENANGO (CIRCA 40 KM; CIRCA 1 ORA DI VIAGGIO SOSTE ESCLUSE); EL TEJAR > ANTIGUA (CIRCA 15 KM; CIRCA VENTI MINUTI DI VIAGGIO)

Partenza dopo colazione per El Tejar - Chimaltenango, un piccolo paesino che sorge lungo la carretera interamericana, sviluppandosi da un lato e dall’altro di questa. Lungo il tragitto visiteremo il sito di Iximchè, la capitale dei Kaqchikel prima della conquista spagnola, fondata nel 1470 circa. Si tratta di un sito archeologico di piccole dimensioni, immerso nel verde, ideale per passeggiare in tranquillità. Le strutture non sono state distrutte dagli scontri, ma piuttosto danneggiate dal tempo; rimangono ben visibili dei campi per il gioco della palla e qualche piramide. Gli sciamani si recano tutt’ora sul posto per celebrare i loro riti religiosi e molte famiglie o coppie vi organizzano picnic domenicali ed escursioni. E’ normale incontrare cerchi bruciati e bottiglie vuote di Quetzalteca (un liquore economico tradizionale): sono il segno dei sacrifici. Pranzo libero a Tecpan. Riprenderemo quindi il tragitto per El Tejar. Interessante è vedere in questo paese, la convivenza pacifica tra abitanti di origine ladina e abitanti nativi. Per l’ottima posizione, El Tejar è cresciuto molto negli anni successivi alla guerra civile, quando molte persone, provenienti da varie zone del Guatemala, vi si sono insediate. Visiteremo Cedin - Centro para el desarrollo infantil de los niños, dove ci fermeremo per una ricca refacciòn a base di comida tipica guatemalteca, accompagnati da un concerto di marimba. Rientro ad Antigua in serata, sistemazione in hotel e cena libera. Notte con colazione.

Cedin è una scuola pre primaria in cui i bambini vengono educati seguendo il metodo montessori, con passione ed entusiasmo, secondo principi di uguaglianza e rispetto della persona e dell’ambiente. Si svolgono attività di pre lettura, pre scrittura, musica, educazione fisica, educazione all’ambiente sociale e naturale, educazione alimentare e all’igiene, avviamento alla matematica. Il bimbo ha la possibilità di ricevere colazione e pranzo, qualora la famiglia lo necessiti per motivi lavorativi o economici.

10° giorno – ..Por la carretera..
ANTIGUA > PUERTO BARRIOS (CIRCA 340 KM; VIAGGIO DI CIRCA  6 ORE SOSTE INCLUSE); PUERTO BARRIOS > LIVINGSTON - HOTEL SALVADOR GAVIOTA (TRASFERIMENTO IN LANCHA; VIAGGIO DI CIRCA 1 ORA)

Di primo mattino partenza in bus per andare verso oriente. Pranzo libero in un ristorante self service lungo la strada. Arriveremo fino a Puerto Barrios in bus e poi raggiungeremo il nostro hotel in lancha. L’hotel è un luogo molto tranquillo, con spiaggia annessa, che ci permetterà di rilassarci dopo il lungo viaggio. Cena con pernottamento e prima colazione.

11° giorno – Il caribe guatemalteco!
 HOTEL SALVADOR GAVIOTA > SIETE ALTARES (TRASFERIMENTO IN LANCHA, VIAGGIO DI CIRCA MEZZ’ORA); SIETE ALTARES > LIVINGSTON  (TRASFERIMENTO IN LANCHA, VIAGGIO DI CIRCA 1 ORA);  LIVINGSTON > RIO DULCE (TRASFERIMENTO IN LANCHA, VIAGGIO DI CIRCA 1 ORA)

Dopo una buona colazione in hotel, saremo nuovamente carichi e pronti ad affrontare una nuova giornata ricca ed entusiasmante! Inizieremo con un’escursione nella naturaleza impregnata dallo spirito garifuna: in lancha ci recheremo ai Siete Altares, pacifica oasi immersa nel verde, caratterizzata dalla presenza di cristalline pozze d’acqua in cui una nuotata rinfrescante è d’obbligo. In tarda mattinata risaliremo in lancha per approdare a Livingston, capitale del caribe guatemalteco, giusto giusto all’ora di pranzo! Ci fermeremo quindi a degustare qualche piatto tipico a base di pesce e cocco. Riprenderemo poi la lancha per esplorare il meraviglioso paesaggio del Rio Dulce e dell’azzurro Lago Izabal, zone affascinanti e ricche di flora e fauna. Se avremo tempo, potremmo visitare anche il Castillo di San Felipe. Cena libera. Notte con colazione.

12° giorno - La metropoli dei maya
RIO DULCE > TIKAL (CIRCA 280 KM; CIRCA 6 ORE DI VIAGGIO SOSTE INCLUSE); TIKAL > FLORES (CIRCA 65 KM; CIRCA 2 ORE DI VIAGGIO) 

Al mattino presto partiremo alla volta di Tikal. Arriveremo verso l’ora di pranzo, che consumeremo direttamente nel ristorante del Parco. Dopo pranzo visiteremo lo splendido e monumentale sito archeologico. La visita richiede dalle 3 alle 4 ore. Tikal è considerato il più grandioso e importante sito maya; è immerso nella foresta pluviale da cui svettano le cime di 5 enormi templi circondati da molte altre strutture secondarie (molte sono ancora sepolte nella poderosa selva). La zona intorno alle rovine è un Parco Nazionale in cui la biodiversità di flora e fauna è davvero impressionante; anche durante la visita è facile incontrare scimmie urlatrici, tucani, piccoli mammiferi. La città venne fondata dai Maya intorno all’800 a.C., e divenne un importante centro dal punto di vista religioso, culturale e commerciale. Il potere di Tikal si estese a tal punto da conquistare la supremazia nel mondo Maya nel 695 d.C., grazie al re Ah Cacau. I suoi successori fecero erigere la maggior parte dei grandi templi che circondano la Gran Plaza e che sono sopravvissuti fino ad oggi. Se saremo fortunati potremmo ammirare il sole tramontare dietro l’immensa distesa verde della selva, in cui sono immerse le vestigia. Dopo la visita ci dirigeremo a Flores, cittadina che sorge su una bella isoletta del lago Petèn Itzà, dove ci sistemeremo in hotel. L’arrivo è previsto verso sera. Cena. Notte con colazione.

13° giorno – ..coming back..
TIKAL > ANTIGUA (CIRCA 415 KM; CIRCA 8 ORE DI VIAGGIO SOSTE ESCLUSE)

Dopo una buona colazione faremo una passeggiata lungo le vie di Flores,  poi partiremo in bus alla volta di Antigua. Sarà un viaggio molto lungo e consumeremo il pranzo lungo la strada. Arrivo nel tardo pomeriggio. Cena libera. Notte con colazione.

14° giorno – Last, but not least
ANTIGUA > CITTÀ DEL GUATEMALA (CIRCA 40 KM; CIRCA 1 ORA DI VIAGGIO)

Dopo colazione, trasferimento a Città del Guatemala e passeggiata per le vie più antiche e famose della città. La Capitale è molto grande, ma mezza giornata è il tempo giusto per immergersi  nella folla di ragazzini lustrascarpe e venditori ambulanti tipica del Parque Central in zona 1. Qui si trovano il Palacio de la Cultura, la Catedral Metropolitana, il Mercado Central. Poco distante il Palacio de Correo, che ospita un importante centro culturale a cui potremmo accedere se ci sarà il tempo. Pranzo libero che consumeremo insieme. Ritorno ad Antigua per gli ultimi acquisti e un po’ di relax prima del lungo viaggio di rientro in Italia. Cena libera. Si consiglia la Esquina, ottimo bar ristorante che offre fantasiosi portate creando un mix di cucina guatemalteca e internazionale in un ambiente stimolante, otimo per condividere l’ultima serata insieme! Notte con colazione.

15° giorno - Hasta pronto Guatelinda!
VOLO  DI RITORNO IN ITALIA

Ad ora opportuna, trasferimento in aeroporto e volo di ritorno in Italia. E’ necessario presentarsi al checkin con almeno 2 ore di anticipo sull’orario di partenza del volo.


SERVIZI INCLUSI

Personale
o Autista e guida della cooperativa Katoki per tutta la durata del viaggio (tranne nei giorni in cui ci fermeremo al Lago di Atitlán)
o Accompagnatore italiano per tutta la durata del viaggio
o Guida specializzata presso il Parco Archeologico di Tikal

Trasporti
o Trasferimenti da e per aeroporto
o Pulmino privato
o Mezzi per tutte le escursioni e pacchetti previsti nel programma
o Barche per trasferimenti su Lago Atitlán, Lago Izabal e Rio Dulce

Pacchetti/Tour
o City tour di Antigua. Entrate ai ruderi Las Capuchinas e ai musei Santo Domingo, incluse
o Tour nel Centro La Azotea a Jocotenango, con guida privata
o Tour culturale di San Juan la Laguna con guida locale
o Tour del Lago Atitlán in barca
o Passeggiata panoramica a cavallo con guida locale
o Visita del museo Tzu’nun Ya’
o Visita a Pascual Abaj e alla Chiesa di San Tomás
o Visita alle rovine di Iximché
o Tour in barca da Puerto Barrios a Livingston, Siete Altares, Rio Dulce.
o Visita a Tikal con guida ufficiale
o Visita al Progetto Montecristo e a
o Visita a Città del Guatemala (Parque Central ed edifici circostanti).

Ingressi
o Antigua: Las Capuchinas e Santo Domingo, Centro la Azotea, Musei Santo Domingo
o San Pedro la Laguna: Museo Tzu’nun Ya’
o Tecpan:  sito di Iximchè
o Zunil: Fuentes Georginas
o Flores: Parco archeologico di Tikal

Pernottamenti - 14 notti come da dettaglio
o Antigua: 3 notti con colazione (o box-breakfast) in hotel o box-breakfast
o San Juan la Laguna: 1 notte con colazione in hotel
o San Pedro la Laguna: 2 notti con colazione (o box-breakfast) in hotel
o Chichicastenango: 1 notte con colazione (o box-breakfast) in hotel
o Quetzaltenango: 1 notte con colazione (o box-breakfast)
o Antigua: 1 notte con colazione (o box-breakfast) in hotel
o Livingston: 1 notte con colazione in hotel
o Rio Dulce: 1 notte con colazione (o box-breakfast) in hotel
o Flores: 1 notte con colazione in hotel
o Antigua: 2 notti con colazione in hotel

Pasti
o Tutte le colazioni o i box-breakfast
o Pranzo del secondo giorno in famiglia ad Agua Calientes
o Pranzo del terzo giorno presso il progetto Montecristo a San Marcos Pacoc
o Pranzo del nono giorno presso il progetto Cedin ad El Tejar


SERVIZI NON INCLUSI

o Volo intercontinentale
o Eventuale visita al museo di Chichicastenango
o Eventuale visita al Castillo di San Felipe
o Eventuale visita a qualche museo non menzionato nel programma e alla voce “entrate”
o Pranzi e cene, tranne quelli menzionati alla voce “pasti”
o Mance e spese personali
o Eventuali brevi trasferimenti in tuk tuk o pick up
o Servizi extra presso le strutture ricettive in cui ci fermeremo
o Tutto quello non incluso nella voce “servizi inclusi”
o Assicurazione obbligatoria di viaggio per spese mediche e smarrimento bagaglio. L’assicurazione è stipulabile direttamente con Peruresponsabile.it al costo di 80 Euro.


NOTE
o Durante i trasferimenti tra una città e l’altra, per razionalizzare i tempi, si realizzeranno pranzi veloci o al sacco in piccoli ristoranti o in punti panoramici.
o Per i pernottamenti non è garantita la disponibilità di stanze singole né di bagno privato.
o Talvolta l’acqua può essere tiepida e non calda

Latino America - Cuba - GUATEMALA SOLIDALE - Foto 1
Latino America - Cuba - GUATEMALA SOLIDALE - Foto 2
Latino America - Cuba - GUATEMALA SOLIDALE - Foto 3
Latino America - Cuba - GUATEMALA SOLIDALE - Foto 4
Latino America - Cuba - GUATEMALA SOLIDALE - Foto 5